Biografia di Bansky

0
139

Probabilmente l’artista di strada più controverso del mondo, Banksy ha sviluppato un’intera sottocultura artistica dedicata alle sue opere. L’arte di Banksy può avere un impatto su qualsiasi luogo in qualsiasi momento. La sua identità rimane sconosciuta, anche dopo oltre 20 anni di coinvolgimento nella scena dei graffiti. Ha lavorato con diversi tipi di street art media e street art. Il suo lavoro non solo include molte immagini potenti e spesso controverse, ma può anche essere trovato in Internet come immagini virali.

Banksy ha iniziato il suo stile di vita nell’arte dei graffiti ammirando le opere di Blek Le Rat e riciclando spesso le sue vecchie idee. È stato molto attivo nella scena dei graffiti fin dai primi anni Novanta. Inizialmente, ha girato per un gruppo di graffiti a Bristol con il nome di DryBreadZ crew o DBZ. Poco dopo, ha iniziato a collaborare con Inkie, un altro noto artista di strada di graffiti.

All’età di 18 anni, Banksy ha iniziato a sviluppare stencils dopo essere stato quasi sorpreso dalla polizia a vandalizzare gli spazi pubblici. Quando il suo equipaggio fuggì dalla scena, Banksy si nascondeva sotto un camion della spazzatura. E ‘stato in questo momento che Banksy ha visto le lettere stencil sul camion. Alla ricerca di un modo più veloce per dipingere, Banksy decise che lo stenciling sarebbe stato il suo nuovo tipo di graffiti.

La forma più comune di street art che Banksy usa sono gli stencil. Questi sono spesso sotto forma di stencil multistrato e/o combinati con altre fonti multimediali, come la vernice spray. Include anche tutto ciò che si trova nelle strade come cartelli stradali e altri oggetti per trasmettere il suo messaggio creando bellissime installazioni di street art. Le sue opere d’arte sono spesso satiriche e combinano l’umorismo oscuro con i graffiti e diffondono messaggi attraverso l’arte, la filosofia e la politica.

All’inizio degli anni 2000, Banksy si è trasferito a Londra, dove ha iniziato a guadagnare notorietà e ha persino lavorato a una serie di mostre internazionali. Alla fine, ha deciso di viaggiare in Palestina e in Cisgiordania, dove ha stampato nove immagini sul muro di Betlemme. Queste immagini furono un successo immediato ed esplose viralmente in Internet.

A quel tempo, le serigrafie e gli stencil paintings di Banksy’s stavano raccogliendo vendite da record in aste d’arte come Sotheby’s e Bonham’s di Londra. Queste vendite di successo lo hanno fatto ufficialmente entrare nel business commerciale. Nel 2010 Banksy è diventato un autore e regista di successo per il film “Exit Through the Gift Shop.

Molto poco si sa di Banksy stesso, che si rifiuta di essere intervistato e mantiene la sua identità mantenuta con cura. Un uomo del mistero di fama mondiale, Banksy è salito nelle file per diventare uno dei più grandi artisti di strada del mondo anche creando l’urgenza di capire il suo personaggio.

I fanatici dell’arte di strada sono costantemente soddisfatti di ogni opera d’arte che consegna, anche se spesso lascia che desiderino di più. Questa tattica porta la curiosità di esplorare una prospettiva o un’idea completamente nuova, lasciando che le sue creazioni artistiche ispirino artisti principianti e avanzati. Questa ispirazione è anche conosciuta come “Effetto Banksy”.

I media e i suoi sostenitori hanno sempre messo in discussione l’identità di Banksy a causa di una varietà di rivendicazioni identitarie. Più recentemente, molte teorie popolari, tra cui un’intera pubblicazione di giornale, hanno indicato la sua identità di Bristol come un nativo di Bristol di nome Robin Gunninham.

Se questa teoria è vera, permetterà una visione ancora più ampia del mondo artistico che il Banksy inibisce. Ciò che è ancora più interessante è che è riuscito a nascondere completamente la sua identità alla sua famiglia. Ad oggi, nessuna rivendicazione di identità Banksy è mai stata definitiva.

Nell’estate 2015, Banksy ha organizzato un progetto artistico temporaneo chiamato Dismaland, un parco a tema distopico costruito nella località balneare di Weston-super-Mare, in Inghilterra. Preparato in segreto, il progetto ha svelato 10 nuove opere di Banksy e le opere di altri 58 artisti.

Le opere di Banksy sono state viste in tutto il mondo. I suoi viaggi hanno incluso Australia, Inghilterra, Stati Uniti, Israele, Giamaica e persino il Canada. Più di recente, ha trascorso un intero mese ad affascinare New York City con la sua arte di strada, che attirava l’attenzione di migliaia di persone ogni giorno.

Porrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here