Alessia Mostacchi

0
68

Alessia Mostacchi è una giovane pittrice apertasi alle manifestazioni artistiche da pochi anni che le hanno permesso però di acquisire una tecnica particolare resa famosa dai grandi del passato come Dalì, Magritte.

Alessia cerca di esprimere il suo surrealismo paragonandolo soprattutto alla straordinaria ricchezza del suo animo che le permette di volare sempre più in alto. Questo sito web ha la grande funzione di poter far conoscere agli altri le opere di questa giovane profana che potrà veramente toccare, in futuro, i mondi della gloria.

Indice dei contenuti

Biografia

Alessia Mostacchi è nata a Monselice (PD) nel 1974, fin dagli anni dell’infanzia dimostra interesse per le attività artistiche, in particolar modo per la pittura; si iscrive infatti al Liceo Artistico Statale di Padova “A. Modigliani” dove si diploma nel 1992, successivamente frequenta la scuola di scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e di Bologna, in quest’ultima si diploma nel 2002.

Ha avuto esperienze di scenografa realizzatrice e pittrice di scena presso alcune strutture estive, inoltre si è occupata della realizzazione di decorazioni e trompe l’oeil presso locali pubblici e abitazioni private. Dal 1998 partecipa assiduamente a concorsi e manifestazioni di pittura nazionali ed internazionali ottenendo premi e riconoscimenti.

La sua pittura dimostra varie sfaccettature che testimoniano una ricerca costante di forme e materie da utilizzare. Partendo da una matrice realista sfocia nei pressi del surrealismo in chiave vagamente emozionale e da qui trasla verso forme astratte che occupano più propriamente la sfera del sentire interiore. Nonostante ciò si prefigge di non lasciarsi imprigionare da nessun linguaggio in nome di un qualsiasi stile ma piuttosto assorbe immagini, forme e colori in piena libertà per poi rivisitarle in chiave del tutto personale.

In tutto questo percorso non manca mai però, l’esercizio della pittura e del disegno, talvolta guardando ai maestri del passato, altre volte osservando la natura dal vivo come fonte inesauribile di insegnamenti ed ispirazioni, spesso presente tra gli oggetti più comuni, tra le cose a noi più familiari.

Attualmente lavora nell’ambito del restauro e delle decorazioni artistiche, attività quest’ultima che le permette di conciliare la passione per la pittura con il mestiere della scenografia.

Quadri

giglio

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlessandra Ciabuschi
Prossimo articoloAngelo Bellanova
Redazione TuttArteOnline
La nostra redazione è costantemente impegnata nel ricercare fonti attendibili e produrre contenuti informativi, guide e suggerimenti utili gratuiti per i lettori di questo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here